Sei qui: Home

MISURE ANTI-COVID: COMUNICAZIONE AGLI ELETTORI

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Con il decreto legge 14 agosto 2020, n.103Modalità operative, precauzionali e di sicurezza per la raccolta del voto nelle consultazioni elettorali e referendarie dell’anno 2020, sono state disciplinate le modalità operative che, attraverso l’individuazione di apposite misure precauzionali di prevenzione dei rischi di contagio, garantiscano la piena sicurezza dello svolgimento del procedimento elettorale e della raccolta del voto.

 

Gli elettori per poter esercitare il diritto di voto dovranno:

 

 

- presentarsi ai seggi elettorali indossando la mascherina;

 

- mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro dalle altre persone;

 

- evitare in ogni modo aggregazioni o affollamenti;

 

- mantenere la distanza di sicurezza di almeno 2 metri nel caso in cui venga richiesto dal presidente di seggio di togliersi la mascherina per il riconoscimento;

 

- igienizzare le mani con i prodotti che saranno messi a disposizioni di tutti gli elettori, sia prima della consegna della scheda e della matita per il voto, sia dopo l’espressione del voto;

 

- inserire direttamente la scheda votata e correttamente ripiegata all’interno dell’urna;

 

- trattenersi all’interno della sede del seggio elettorale il tempo minimo e indispensabile per esercitare il proprio voto.

 

 

Le persone con una temperatura corporea superiore a 37,5° non potranno accedere alle sedi di seggio elettorale; la temperatura corporea non verrà rilevata all’ingresso delle sedi di seggio elettorale, pertanto si farà affidamento sul senso civico degli elettori.

 

 

Anche le persone in isolamento fiduciario, quarantena, trattamento domiciliare o a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni, non possono recarsi a votare, ma potranno richiedere il voto domiciliare.

 

A seguito dell’emergenza Covid-19, con D.L. n.103/2020, è stata estesa la possibilità di voto domiciliare anche agli elettori del Comune, sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario.

 

Tra il 10 e il 15 settembre 2020, l’elettore deve far pervenire al Comune una dichiarazione di attestazione di volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio.

 

 

La dichiarazione va corredata di:

 

§  certificato attestante l’esistenza delle suddette condizioni, rilasciato da funzionario medico designato dai competenti organi dell’ A.S.L., in data non anteriore al 6 settembre 2020

 

§  copia del documento di identità del dichiarante.

 

SCARICA IL MODULO DI RICHIESTA VOTO DOMICILIARE