Sei qui: Home Pubblicazioni

Pubblicazioni

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

 

 

Sandro Mantovanini

ANELITO DI LIBERTÀ - storia di 3 garibaldini ficarolesi morti inseguendo l’Ideale

Editoriale Sometti, Mantova 2016  -  € 10,00    ISBN 978-88-7495-601-2

 

Il 1866 è un anno cardine nel panorama storico nazionale. Il Veneto, dopo anni di battaglie, di repressioni e di malcelata sopportazione riesce alfine a liberarsi del giogo austriaco ed a confluire nel Regno d’Italia. Ficarolo, in quanto comune sito sulla sponda polesana del Po, ne seguirà i destini. Sono più di 80 i ficarolesi che negli anni del Risorgimento hanno militato nelle truppe volontarie a supporto dell’esercito sabaudo; 22 di loro hanno ingrossato le file garibaldine e ben 3 fra costoro hanno pagato con la morte l’ideale di Libertà che li guidava. Nel 150° anniversario della Terza guerra d’Indipendenza e dell’Annessione del Veneto all’Italia (1866-2016) la presente opera traccia la storia di questi 3 patrioti, fa luce sul loro spessore morale e ci testimonia l’amor di Patria che ha pervaso le nostre genti in quegli anni lontani. Da decenni lo straniero imponeva di chinare il capo ma la frustrazione che ne scaturiva alimentava sotto traccia il lume della rivolta; nessuna meraviglia, quindi, se persone del tutto normali decidevano di vestire i panni del soldato e di sfidare la sorte in battaglia giacché confidavano nell’innata forza che traeva energia da un bruciante ed irriducibile Anelito di Libertà.

 


 

 

Luciano Pigaiani

LA "DOMUS CASOTTI" E SAN SALVATORE DI FICAROLO

con le dipendenze di San Lorenzo alle Caselle e Santa Croce di Salara

Edizioni All'Insegna del Giglio, Firenze 2015 - € 28,00

 

Luciano Pigaiani, vincitore dell'undicesima edizione del Premio "Francesco Ravelli", propone uno studio approfondito sulla genealogia della Domus Casotti e le vicende ad essa collegate, nonchè sulla Chiesa di San Salvatore di Ficarolo e il territorio locale. L'opera, che collega Ficarolo oltre che con Ferrara anche con Lucca e Ravenna, si colloca perfettamente nella continua ricerca e studio sul nostro territorio e la nostra storia.

 


 

 

Sandro Mantovanini - Alberto Burato
LE FOGLIE CADUTE - 1915 Ficarolo e l’Inutile Strage
Editoriale Sometti, Mantova 2015 - € 25,00

breve descrizione

 

Per chi fosse interessato, il libro è disponibile presso le librerie italiane;
in caso non disponibilità, è possibile farlo richiamare dalla libreria esponendo i dati dell'opera (autori, titolo, editore) oppure il seguente codice: ISBN 978-88-7495-551-0

 


 

 

Sandro Mantovanini

Ficarolo Anni '50

editoriale Sometti 2013 - € 15,00

 

La storia di Ficarolo è un po' la storia di molti paesi della Pianura padana. Nel libro di Sandro Mantovanini ritroviamo, splendidamente insieme, gli infiniti elementi che corredavano la quotidianità di quel tempo ormai lontano e che fungevano da contesto per un'Italia ancora piagata dalla guerra ma animata da una straordinaria positività e da un senso di riscossa che hanno, poi, portato al deciso miglioramento economico del decennio successivo. Divertenti aneddoti, desideri a lungo maturati ed un'intraprendenza diffusa sono i fattori che ritroveremo in quest'ultima opera ficarolese che celebra degnamente il nostro paese. "Ficarolo Anni '50" è stato realizzato con il patrocinio della Associazione Pro Loco di Ficarolo.

 

 

Per chi fosse interessato il libro è disponibile presso le librerie oppure contattando l'Associazione Pro Loco Ficarolo (vedi sezione "Albo Associazioni").

 


 

 

Saggio di Sandro Mantovanini e Valerio Monesi

Il contributo di Ficarolo all’Unità d’Italia è il saggio storico sui Volontari e sui Garibaldini ficarolesi presente in “Il Polesine nel Regno d’Italia. Politica, economia e società dal 1861 alla Grande Guerra”

ed. Minelliana 2012 - € 30,00

 

Per chi fosse interessato all'acquisto il libro è disponibile nelle cartolerie locali e presso l’editore Minelliana (richiedibile via telefono allo 0425-23403 oppure via e-mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

 


 

san_gen

 

Michelangelo Caberletti

La Chiesa della Madonna di S. Genesio e la millenaria presenza benedettina tra Stienta, Gaiba, Ficarolo e Salara.

ed. Minelliana 2011 - € 30,00

 

L'opera è uno studio dettagliato che parte dalla storia di un piccolo santuario mariano nella campagna di Stienta noto come Madonna di San Genesio allargandosi poi alla vicenda storica dei monaci benedettini che di questa chiesa furono i costruttori. L'autore ha il merito di aver ipotizzato e documentato per primo un disegno unitario di bonifica del territorio che si reggeva sulle numerose arginature, in gran parte ancora presenti tra Stienta, Gaiba, Ficarolo e Salara, la cui funzione ora appare ben delineata nel suo contesto temporale, coincidente con il periodo della colonizzazione benedettina.

 


 

storia

 

Francesco Ravelli

Note illustrazioni e documenti per la Storia di Ficarolo e antiche pertinenze

a cura di Antonello Nave

ed. Minelliana 2010 - € 25,00

 

Il manoscritto redatto da Francesco Ravelli alla fine dell'Ottocento è diventato finalemnte un volume a stampa, come l'Amministrazione di Ficarolo si era impegnata a fare dopo la precoce scomparsa del suo autore. Pazientemente trascritto e criticamente annotato da Antonello Nave, che ha fornito anche gli indici di luoghi e persone citate, nonchè una ricca appendice cronachistica sul secondo Ottocento a Ficarolo, il testo si offre oggi agli studiosi e ai cultori di storia locale, perchè possano meglio apprezzare il lavoro di "microstoria" compiuto da Ravelli e possano più agevolmente valersene per una circostanziata conoscenza delle vicende del paese, in stretto legame con quelle che per secoli furono le sorti della ex-Traspadana Ferrarese.


 

villevilleggianti

 

Ugo Soragni - Angela Ghinato

Villa e Villeggianti nella terra di Ficarolo

ed. Minelliana 2009 - €. 23,00

 

Monografia dedicata a Villa Arienti Schiatti Giglioli, articolata in due parti: ne sono autori l'architetto Ugo Soragni, Direttore Regionale per i Beni culturali e paesaggistici del Veneto, e la dottoressa Angela Ghinato, ricercatrice e vincitrice della nona edizione del Premio "Francesco Ravelli". Il saggio di Soragni precisa l'anno di costruzione di questo edificio, ne ricostruisce i passaggi di proprietà e ne sottolinea le peculiarità architettoniche sulla base di una ricca raccolta di documenti archivistici, notarili e cartografici. Il lavoro della Ghinato ripercorre invece la storia della villa, soffermandosi sulle famiglie dei proprietari che si sono succeduti nel tempo, sugli ospiti illustri che vi soggiornarono e sulle destinazioni d'uso cui è stata sottoposta.


 

pepoli8

 

Michelangelo Caberletti

Pepoli e Bentivoglio nella Terra di Trecenta. Storia della possidenza fondiaria e degli edifici più insigni

stampato presso "Grafiche FM" - dicembre 2007

 

Il saggio ricostruisce la vicenda storica ed architettonica dei possedimenti nobiliari delle famiglie Pepoli e Bentivoglio nella Terra di Trecenta, mettendo in evidenza, sul lungo periodo, patrimoni, strategie matrimoniali e destini di due grande casate nella Transpadana ferrarese.


 

ravelli8

 

Luigi Lugaresi - Raffaele Ridolfi - Luciano Pigaiani

Bergantino e Melara e altri saggi transpadani

ed. Comunicarte 2006, collana "Traspadana Ferrarese. Terre e Genti di Confine" - €. 14,00

 

Luigi Lugaresi indaga sul caso di incorporazione dei due paesi di Bergantino e Melara al Mantovano (23 maggio 1801), in seguito alla costituzione definitiva dei Dipartimenti napoleonici, e in particolare sui quindici anni successivi, fino all'insediamento della nuova riorganizzazione amministrativa attivata nel Regno Lombardo-Veneto dagli austriaci, con la creazione della nuova "Provincia del Polesine" quando, nell'autunno del 1815, furono inglobati nella Provincia di Rovigo, di dominio austriaco, attuando così il progetto politico di Vienna di controllare il fiume Po fino alla foce e di disporre di una linea di confine ben individuata. Il volume contiene inoltre due saggi, rispettivamente di Raffaele Ridolfi e Luciano Pigaiani. Il primo è dedicato a testimonianze su Melara e Ficarolo nella guerra di successione del ducato di Mantova (1628-1631); il secondo contiene una proposta di rappresentazione e di identificazione della "Parrocchiale" vecchia di Ficarolo (1588-1722).


 

ravelli7

 

M. R. Mingardi - R. Ridolfi - C. Licata

Vicende e personaggi della Valle alta del Po tra Cinquecento e Ottocento

ed. Comunicarte 2005, collana "Traspadana Ferrarese. Terre e Genti di Confine" - €. 12,00

 

Maria Rosa Mingardi approfondisce la figura del brigante Pippone, condannato di fronte alla "Commissione d'Este" negli anni '50 del 1800, che avoca a sé il ruolo di vendicatore dei torti e delle ingiustizie sociali, trasformandosi in eroe positivo. Raffaele Ridolfi propone invece l'inventario completo dei beni posseduti dal pittore ficarolese Giuseppe Antonio Ghedini alla sua morte. Carla Licata presenta infine un'attenta analisi sul difficile rapporto dell'uomo con un ambiente in continua trasformazione, nella zona tra il Po e il Canal Bianco in età moderna.


 

ravelli6

 

Luigi Lugaresi

San Pietro "in Valle". La Chiesa, la parrocchia, la comunità

ed. Comunicarte 2004, collana "Traspadana Ferrarese. Terre e Genti di Confine" - €. 10,50

 

Il volume presenta il saggio vincitore della quinta edizione del Premio "Francesco Ravelli". Le vicende di San Pietro "in Valle", oggi Polesine, sono ripercorse dalle origini fino allo smembramento della parrocchia di Massa Superiore e all'erezione della nuova parrocchia, che avrebbe sancito la genesi e lo sviluppo di una comunità autonoma, con una propria identità.


 

ravelli5

 

A. Bimbatti - G. Mantovani - R. Ridolfi

Tre saggi transpadani. Territorio in età moderna, Insorgenze 1809, Carteggi dei Rettori estensi secc. XV - XVI

ed. Comunicarte 2003, collana "Traspadana Ferrarese. Terre e Genti di Confine" - €. 18,00

 

Alberto Bimbatti, vincitore della quarta edizione del Premio "Francesco Ravelli", propone un itinerario nella storia dei centri transpadani nel periodo post-devoluzione estense, quello delle grandi bonificazioni private, in cui si assistette ad una vera e propria trasformazione degli insediamenti urbani in senso moderno. Fuochi d'estate, di Giorgio Mantovani, ci porta nel luglio del 1809: già da un anno l'Europa era percorsa da una serie di insurrezioni contro il dominio francese. Attraverso l'esame dei carteggi dei Rettori estensi, il saggio di Raffaele Ridolfi persegue il duplice scopo di descrivere l'ufficio del visconte estense nella Transpadana e di fornire uno spaccato del modus vivendi et operandi dei transpadani nei secoli XV e XVI.


 

ravelli4

 

Beatrice Saletti

Luoghi di culto della Transpadana Ferrarese. Attraverso le visite pastorali e il carteggio del vescovo Leni (1611 - 1627)

ed. Comunicarte 2002, collana "Traspadana Ferrarese. Terre e Genti di Confine" - €. 15,00

 

Il territorio transpadano ha avuto un ruolo fondamentale nella storia del dominio ferrarese: per la signoria estense prima, in seguito per la legazione pontificia, la sua gestione comportò necessità strategiche ed economiche talmente caratterizzanti da costituire nel segno dell'acqua una cifra di unificazione tra Ferrara e località tra il Tartato e la riva sinistra del Po. Beatrice Saletti descrive la situazione delle località transpadane all'interno della totalità del territorio ferrarese, nello specifico contesto delle verifiche compiute sui luoghi di culto.


 

pubbl3

 

AA.VV. (a cura di Massimiliano Furini)

Sant'Antonino prete e martire. Storia e arte nella Parrocchiale di Ficarolo

ed. Comunicarte 2001, collana "Traspadana Ferrarese. Terre e Genti di Confine"

 

Il volume contiene saggi di diversi autori, che affrontano ed approfondiscono per tematiche e a più chiavi di lettura, la storia e la conoscenza dell'edificio monumentale della Chiesa parrocchiale di Ficarolo, che rappresenta senza dubbio un esempio di qualità architettonica elevata che si staglia nel territorio transpadano.


 

ravelli2

 

Sergio Mantovani - Paolo Tomasi - Raffaele Ridolfi - Federica Cimino

Tra acqua e terra. Storia materiale in Transpadana

ed. Comunicarte 2001, collana "Traspadana Ferrarese. Terre e Genti di Confine" - €. 15,50

 

Sergio Mantovani narra le vicende ed i retroscena dell'assedio di Ficarolo, messo in atto fra maggio e giugno del 1482 da parte della Serenissima Repubblica contro il Ducato ferrarese, retta allora da Ercole I d'Este. Paolo Tomasi e Raffaele Ridolfi hanno condotto un'analisi dei dati forniti dal Catasto Carafa del 1779 per giungere alla definizione dei caratteri salienti del possesso fondiario in Transpadana. Federica Cimino, partendo dagli statuti ferraresi del basso Medioevo, ci fornisce un quadro delle modalità di gestione delle strutture relative alla acque, delle figure istituzionali deputate ad esse, delle diverse attività economiche, politiche e culturali legate alla questione del regime delle acque.


 

ravelli1

 

Angela Ghinato - Corinna Mezzetti - Beatrice Michelini - Giovanni Rossi - Raffaele Ridolfi

Transpadana Ferrarese. Terre e genti di confine.

ed. Comunicarte 2000, collana "Traspadana Ferrarese. Terre e Genti di Confine" - € 12,50

 

Angela Ghinato, con il saggio Piccole storie di antiche terre, traccia un panorama della proprietà fondiaria ferrarese in Transpadana, delle transazioni di tali beni e del costituirsi di ingenti patrimoni familiari. Corinna Mezzetti e Beatrice Michelini sono le autrici di Un riformatore ferrarese nella Transpadana: Gian Andrea Barotti: le autrici esaminano l'attività riformatrice di questo proprietario terriero transpadano. Giovanna Rossi e Raffaele Ridolfi analizzano, con Il casato Ghedini da Ficarolo, la struttura genealogica di tale famiglia, illustrando l'opera di alcuni suoi esponenti.


 

oratorio

 

Simone Ortolani

L'Oratorio dei Santi Antonio da Padova e Ippolito Martire a Vegri di Ficarolo. Profilo storico e documentario

ed. Comunicarte

 

Con questa pubblicazione s'intende valorizzare il patrimonio storico rappresentato dal quadro della "Madonna assunta tra Sant'Ippolito e Sant'Antonio", oggetto da secoli di venerazione da parte della comunità locale.